DSTeam

Sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro – Francesco De Lucia

Infortuni sul lavoro

Sono in costante aumento le notizie riportate dai media riguardanti gli infortuni sul lavoro.
Uno dei casi più recenti è stato quello relativo all’esplosione del fondo di una vasca a seguito della saldatura, con una colla specifica, di una lastra in PVC.
Subito dopo il rifacimento della vasca, l’infortunato, che stava verificando con uno scintillometro l’eventuale presenza di cricche nel perimetro del fondo, è stato investito da pezzi di PVC proiettati dall’esplosione che gli hanno causato fratture e policontusioni per ben 416 giorni complessivi di prognosi.

Quali sono i motivi che hanno provocato l’incidente?

Le cause sono sicuramente molteplici, tra cui: l’utilizzo dello scintillometro, generatore di scintille, in presenza di una miscela esplosiva; la mancata ventilazione della zona dopo l’utilizzo della colla; il mancato rispetto delle indicazioni del manuale di istruzioni della strumentazione, che prevedeva il divieto d’uso in presenza di agenti infiammabili.

Come prevenire, quindi, un incidente di questo tipo?

Affinché episodi simili siano scongiurati in futuro, è necessaria una corretta valutazione del rischio per ogni sostanza utilizzata con l’analisi della relativa scheda di sicurezza; applicare procedure di sicurezza quali quella di ventilare correttamente l’ambiente nel momento in cui si ricorre a sostanze infiammabili così da evitare miscele esplosive; insegnare ad ogni operatore l’importanza di informarsi leggendo le indicazioni presenti nei manuali d’uso e manutenzione delle attrezzature.

In merito all’ultimo punto, il datore di lavoro ha il dovere di adottare i presidi antinfortunistici necessari da permettere al lavoratore di prestare la propria opera in condizioni di sicurezza. Tale obbligo di tutela è articolato e comprende la formazione dei lavoratori, l’adozione delle opportune misure tecniche di sicurezza, il controllo sul corretto utilizzo, in termini di sicurezza, degli strumenti di lavoro e sul processo stesso di lavorazione.

Tutte le figure di garanzia (lavoratori, preposti, dirigenti, datori di lavoro) sono SEMPRE responsabili dell’infortunio qualora lo stesso sia conseguenza dell’inottemperanza di un obbligo previsto dal D. Lgs. 81/2008. Negli ultimi anni la giurisprudenza, civile e penale, tende a coinvolgere ANCHE i Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

A tale proposito, nel nostro team sono presenti l’Avv. penalista Filippo Nava e l’Avv. civilista Alberto Marotta ai quali vi rimandiamo per ulteriori approfondimenti e domande.

Francesco De Lucia – DSTeam Sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro


DSTeam – Articoli correlati

    Fuse


    Progetto DSTeam in collaborazione con

    Copyright © 2022 | Tutte le immagini e i contenuti presenti in questo sito sono coperti da copyright | Cookie policy & Privacy policy
    Developed by Web Marketing Planners